Lettera del rettore ecc… parte 2

Dai, continuiamo sul tema anche oggi, domani si vedrà… prima o poi smetterò di rompere le scatole.

Come detto ieri, ho inviato la mail(ona) ad un po’ di gente ed oggi vi riporto i risultati di succitata mail.
Andiamo dal peggiore al migliore? O meglio, dai peggiori. Sono esclusi, ovviamente, quelli a cui la mail non è stata mandata, diciamo: per cause di forza magigore.

  • L’Unità, La Padania (sito in costruzione), Libero e Il Messaggero non hanno risposto alla mail. Non si sono fatti proprio vivi. Vabbe’. Controllerò se pubblicano qualcosa, ma, chissà perché, dubito…
  • Il Corriere della Sera non ha risposto alla mail, ma ho letto online che hanno scritto in cinque parole che il rettore del Politecnico ha inviato una lettera agli studenti. Il tutto in un contesto, a mio avviso, faziosetto (per capire cosa intendo basta leggere il mio primo commento al post precedente). A me passa l’idea che il rettore voglia stare con la piazza, poi, magari, fraintendo io… (vorrei mettere il link, ma non lo trovo più sul corsera… appena lo ritrovo lo posto come commento)
  • Il Giornale usa un sistema di risposte automatico, per cui non hanno risposto a manina e non hanno scritto nulla neppure loro. Sinceramente non so se è meglio o peggio del Corriere, pertanto va reputato un parimerito… bella roba.
  • Il più virtuoso, in questo contesto, è stato La Repubblica. Mi ha risposto il responsabile della redazione in persona ed abbiamo avuto un breve scambio di mail.

Il tutto senza che su alcuna versione online dei quotidiani abbia visto apparire la lettera per intero (pubblicano tante schifezze, ma la “roba buona” no… insomma, vuoi mettere la lettera della Veronica a Silvio, invece che quella di Ballio a 38.000 persone? Mica è facile scrivere “da Giulio a Ahmed, Ahmed, Alessandro, Alessandro, Alessandro ecc…” 38.000 parole saranno troppe per un titolo :-p).
La cosa non può che farmi dispiacere poiché, secondo il mio immodesto punto di vista, è una delle poche cose intelligenti scritte/dette/fatte finora; insomma, non l’ho vista come un’ingerenza distruttiva all’interno della questione (come, invece, reputo quel fronte di “no” schierato a priori quando si tocca la “sKuola che eh… cioè eh… secondo me… cioè eh…. va oKKupata”), né un asserzione in toto al decreto economico (come quella del fronte politico che l’ha proposta), né una critica fine a se stessa senza controproposte (come quella del fronte politico opposto).
L’ho, invece, letta come la manifestazione dell’intelligenza di uno (più o meno magnifico che sia) che si è fermato lì e ha pensato prima di scrivere; che analizza correttamente lo stato attuale delle università e, mentre conferma di dover eliminare gli sprechi nei vari atenei, avanza delle valide proposte da affiancare a quanto già stabilito (anche perché la L 133/2008 non è una legge che si può abrogare con un referendum).
Infatti se da un lato ammette che si debbano effettuare determinati tagli (evidenza ineluttabile), dall’altro sostiene che le università “virtuose” vadano premiate.

A mio avviso sarebbe intelligente se, a quanto già stabilito per legge, si affiancassero alcune deroghe, poche e chiare, non all’italiana, che garantiscano maggiori privilegi alle università più virtuose (siano essi degli sgravi piuttosto che una maggior quantità di denaro per la ricerca). Questi fondi risulterebbero dal ridimensionamento di quelle università “meno virtuose”. Il grado di qualità delle università, inoltre, potrebbe essere determinato utilizzando uno di quei bei sistemi già pronti usati in Finlandia, Giappone o Stati uniti (tutti stati con un livello qualitativo medio delle università molto al di sopra del nostro). In tutto questo, lo stato ci risparmierebbe ancora e, allo stesso tempo, aumenterebbe la qualità dell’istruzione universitaria, rendendola, mediamente, un po’ più comeptitiva.

Stavolta ho scritto io un po’, mi esercito a diventare magnifico rettore 😀

p.s.: mi pare che oggi lo sciopero fosse per il DL 137/2008, altrimenti noto come decreto Gelmini… questo perché ho sentito dire che oggi scioperavano per l’università… che qualcuno abbia detto qualcosa ok, ma a Roma il primo intento era quello. Datemi delle certezze perché i media e, soprattutto, la gente, mi paiono un po’ confusi e fanno di tutto un pastone… vorrei sapere se sono io a sbagliarmi o loro.

Annunci

2 Pensieri su &Idquo;Lettera del rettore ecc… parte 2

  1. Oggi era – ed è, sciopero della scuola, per protesta al decreto Gelmini (causa maestro unico in primis) ma, a mio modesto parere, più che di confusione tra università ed elementari, si tratta di criticare quello che si vede come scopo di fondo: una privatizzazione poco realizzabile della scuola tutta  e, aggiungerei, una sua sostanziale sottovalutazione. Per questo nelle proteste ci sono sia quelli che protestano per la riforma scolastica sia quelli che riformano per i tagli all\’università della finanziaria.
     
    Si può essere o meno d\’accordo; io non sono contrario alla piazza come non sono contrario all\’espressione di dissenso – che sia invece contro e i tagli e la pretesa riforma scolastica è ovvio -. Penso però che (e per questo mi piaceva il dire del rettore del politecnico) accanto ai cortei si potrebbe proporre idee e soluzioni: dal dimostrare che ci sono università che non sprecano; a proporre un nuovo modo di agire nella cultura.
     
    Per la risposta dei giornali e l\’articolo linkato: sì, fan decisamente pena. Il gossip è ormai l\’unica notizia. Da quello che ci si mette in bocca sotto ad un tavolo americano alle divergenze di coppia di due anziani italiani. E, mamma mia, l\’articolo citato non è neppure un articolo. Posso non saperne molto di stampa, ma il virgolettato sarebbe da usarsi con un minimo di decenza… e per carità non mi si dica che serve per oggettivare la visione o prendere le distanze, perchè se scrivo "vaffanculo"; ebbene, ti ho sempre mandato a fanculo.;)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...