Italiacamp Milano: tanto arrosto e niente fumo (#italiacamp #milano #innovazione #tecnologia #progetti # esperienza)

Ho dovuto far sedimentare un po’ questa esperienza del 7 maggio 2011, pertanto ne scrivo a distanza di quasi una settimana.

Si tratta dell’Italiacamp: innovazione, idee, idee, innovazione, progetti, innovazione, idee e così via…

Ho deciso di scriverne con ritardo perché, come dicevo prima, l’esperienza è stata forte. Molto forte. Pensavo che avrei scritto in maniera eccessivamente entusiastica, da invasato, ma, a distanza di quasi sette giorni, mi sento ancora carico di quello stesso spirito e di quell’energia che mi ha trasmesso questo evento.

In breve: cos’è Italiacamp?

Anzitutto un video per capire la genialità della cosa, poi la spiegazione.

— UPDATE 28/10/2011 —

Per colpa delle decisioni SIAE il (meraviglioso) video embeddato è stato sostituito col suo link a youtube: http://www.youtube.com/watch?v=QoPobIp_SAM

— END UPDATE —

Italiacamp è un’associazione che

nasce con l’obiettivo di costruire […] una rete progettuale, permanente e intergenerazionale. Una rete di persone che dia vita ad un nuovo processo di coinvolgimento e partecipazione di tutte le componenti della società civile del nostro Paese e che attraverso la discussione, la raccolta e l’elaborazione di idee sia in grado di realizzarle.

http://www.italiacamp.it

L’evento è un’agglomerato di cervelli e di idee (suddivise per area di interesse) per far vedere che l’Italia c’è, eccome se c’è.

Dopo l’apertura iniziale, tenutasi in uno spazio gigantesco in via Tortona (errata corrige) Savona 56 – a cui hanno presenziato tra gli altri, oltre gli organizzatori, anche il presidente della regione Lombardia (Formigoni), l’ex di Unicredit (Profumo), il rettore dello IULM e presidente del CRUI (Puglisi),  il presidente dell’INPS (Mastrapasqua) – i partecipanti ed i visitatori (un migliaio in tutto) sono stati divisi nelle varie aree di riferimento, i Barcamp.

Ovviamente mi sono fiondato nella sezione di tecnologia, quella, per me, più interessante.

Sono andati avanti per circa 3 ore ragazzi, docenti, ricercatori, professionisti… a presentare progetti concreti. Ognuno aveva a disposizione 5 minuti in cui doveva esporre il proprio progetto o la propria idea ed alla fine di questi 5 minuti poteva essere fatta una o due domande inerenti al progetto. Niente platee e niente leggii, solo un palchetto minimo circondato da tutti gli ascoltatori ed un buon telo grande su cui proiettare le slide e le presentazioni.

L’esperienza è stata a dir poco esaltante. Idee, novità, capacità di mettere insieme cose esistenti per crearne di nuove. Il “pubblico” è stato molto molto partecipe, curioso, critico e propositivo e questo ha sicuramente giovato alle idee presentate.

Non so spiegarmi bene, però era come se si sentisse nell’aria la voglia di innnovare

Ok, fin qui uno dice: il solito parla parla all’italiana… ed invece no. Le idee presentate erano pratiche, o già funzionanti, o in fase di realizzazione. Erano concrete. E per quelle non realizzate o non esistenti, c’erano dati e motivazioni perché venissero finanziate.

Non scendo nei dettagli dei vari progetti che ho ascoltato e seguito, leggere sul sito ufficiale dell’Italiacamp è sicuramente meglio, però posso dire che molte erano molto valide.

Ultime note riguardo l’organizzazione: a parte una gestione difficoltosa della distribuzione  dell’abbondante pranzo a buffet  (due tavoloni enormi sui lati, a buffet per un migliaio di persone, generano calca), ma con forchette, piatti e bicchieri degni di tale nome (non di plastica), il resto dell’organizzazione è stata ECCELLENTE!

Inutile dire che l’anno prossimo, se riesco e se lo rifanno, ci torno.

Annunci

2 Pensieri su &Idquo;Italiacamp Milano: tanto arrosto e niente fumo (#italiacamp #milano #innovazione #tecnologia #progetti # esperienza)

    • Ciao Davide,
      purtroppo non ho potuto partecipare all’evento in quanto, questa volta, ero molto preso col lavoro e avevo delle scadenze impellenti che non potevo posticipare all’ultimo.
      Ti ringrazio comunque della comunicazione e soprattutto del link alla pagina facebook che indichi.
      La curiosità e l’attrazione verso l’evento, infatti, non sono assoltuamente scemate.
      A presto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...