Google+ (googleplus) voilà: il social network è servito (#googleplus #google #google+ #facebook #social #socialnetwork)

Ricordate quando parlai del nuovo Google +1, della reputazione online e del fatto che Google stesse rimettendo mano ad un social network?

Eccolo servito dal 28 giugno: Google+.

Dalle prime informazioni che ho carpito: più privacy e meno amici “ad minchiam” (antico termine latino per indicare “alla ca**o di cane”) stile gara su facebook a vedere chi ha più amici. Il primo screenshot di Google+ che ho visto mi ha terribilmente ricordato FB… un po’ più largo… ingrassato, direi.

Accesso solo su invito, alla maniera di gmail alle prime armi. Ovviamente non ho ancora l’invito o la possibilità di accedere: non uso così spesso gmail ed i servizi Google per essere reputato tra i “buoni” gugolari/gugolisti e non tra i “cattivi” microsoftari o, peggio ancora, tra i linari (noare come non prendo in considerazione mac :)). Ho ricevuto l’invito e mi sono iscritto dopo 5 minuti dalla ricezione.

Sinceramente, sono curioso di sapere se e come potranno interagire Facebook (ormai colosso affermato) e Google+. Indubbiamente chi ha il proprio account ben radicato su Facebook continuerà a tenerlo e, su 800*10^6 di utenti non so quanti abbandoneranno in favore di altro. Magari affiancheranno, ma abbandonare dubito fortemente. Sarebbe, inoltre, comodo poter condividere simultaneamente pensieri, post, video ecc…

Al momento Googleplus ti fa collegare altri tuoi account e possono essere visualizzati in quanto link, ma non vedo interazioni.

Interessante Spark: scegli cosa ti interessa e Googleplus raccoglie notizie inerenti agli ambiti disponibili e te li propone (e propina) nella relativa sezione. Una sorta di aggregatore di feed.

Le analogie con il rivale (FB) si sprecano. Basti pensare che il “like” di facebookiana memoria è scopiazzato con l’ormai famigerato “+1”.

Vedrò come si svilupperà il tutto. Intanto ho completato il profilo ed ho cominciato i primi usi… Ritornerò sicuramente sull’argomento.

Chiudo con una piccola pulce nell’orecchio ricordando un famoso romanzo: Aspettando Microsoft…

— UPDATE —

Riporto un po’ di link, che ho postato anche su Facebook, che trattano in diverse maniere l’argomento:

Giornale economico: Il Sole 24 O​re

Giornale tecnico-informatico online: Punto Informatico

Periodico di tendenze e tecnologia: Wired

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...