Primi effetti della manovra Monti #monti #italia #effetti

La manovra Monti è stata ormai approvata e già gli analisti si sbizzarriscono nelle previsioni (invero non tanto dissimili dalle mie, che analista non sono, ma tant’è… prima o poi, magari, guadagnerò anch’io il mio pane quotidiano grazie alle mie opinioni e alle mie analisi).

I primi calcoli, grazie ai vari Report e Piazza Pulita, evidenziano come la spesa media annua, per una famiglia media, subirà un incremento di circa 2500/3000€. Se consideriamo uno stipendio medio pro capite di 1300/1500€ al mese, scopriamo immediatamente che la tredicesima e la quattordicesima (per chi la percepisce) prendono rapidamente il volo e finiscono dritte dritte in tasca allo stato.Se il prelievo fiscale ufficiale già si attestava attorno al 50%, ora vedremo volatilizzarsi un altro 6/7% dei nostri guadagni: una percentuale che, ricordo, non passa più per le mani dei negozi e dei negozianti… ovvero non fa girare la ricchezza, ma la accantona nel risanamento diretto dello stato.

A tutto questo potremmo anche sottostare se la manovra Monti servisse a diminuire effettivamente il debito pubblico e, soprattutto, se vi fosse l’evidenza della volontà politica di ridurre la spesa pubblica, evidenza presto smentita da restaurazione di enti inutili (come quello per il commercio estero) ed il mantenimento di alcuni esistenti. Senza considerare, ovviamete, il fatto che più della metà degli scaldabanchi del parlamento, potrebbero tranquillamente essere licenziati e che la pubblica amministrazione conta, tra stato, regioni, province e comuni, 550000 stipendiati politici.

In questo periodo un paese simile a noi, la Spagna, si trova, più o meno, nella medesima nostra situazione: uno spread verso i bund tedeschi più favorevole rispetto al nostro, ma un’economia meno varia (si è sviluppata principalmente nel settore edile).

Orbene, le scelte del governo spagnolo sono legate ad una riduzione degli sprechi pubblici. In questo modo la Spagna si sta garantendo due dei tre punti tanto cari a Monti: il rigore e, soprattutto, la crescita. I soldi degli spagnoli, infatti, resteranno nelle tasche degli spagnoli, che potranno ancora recarsi nei negozi e fare acquisti quasi come prima dell’incremento del differenziale di rendimento tra titoli suoi stato spagnolo e tedeschi, mentre noi, come evidenziava il presidente della Conad a Ballarò del 21/12/2011, abbiamo già ridotto l’apporto di proteine nella nostra dieta attraverso le carni rosse in favore di uova, legumi e pollame…

Quello fornito dal presidente della Conad non è un indice economico ufficiale, ma è un dato statisticamente valido visti il numero di clienti della catena di distribuzione e la sua diffusione sul territorio italiano. Meno carne vuol dire meno benessere e, riprendendo lo stesso discorso che veniva argomentato durante la trasmissione, le persone stanno ritornando dall’alimentazione alla nutrizione, ovvero: mangiare per sopravvivere. La condizione di acquisto delle merci è tornata all’immediato dopoguerra (con l’eccezione per alcuni prodotti che sono considerati degli status symbol dal ceto medio, come per esempio gli smartphone).

Vabbe’, come ormai è palese dai miei ultimi interventi sul blog, non sono d’accordo con questa manovra e con questo governo e, probabilmente, ne parlerò ancora per un po’…

p.s.: quanto prima cerco di reperire i video a supporto, così da documentare meglio

Annunci

3 Pensieri su &Idquo;Primi effetti della manovra Monti #monti #italia #effetti

  1. Come non c’è la buona volontà da parte dei politici:
    http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/11_dicembre_22/vitalizi-regione-lazio-scandalo-1902626875806.shtml

    «… la maggioranza in Consiglio regionale ha votato mercoledì 21 dicembre l’erogazione di un assegno mensile – per tutta la vita – pari a circa 3.000 euro …anche ai 14 assessori esterni al consiglio (purché abbiano compiuto i 55 anni, ma se vogliono anche dai 50, con una piccola decurtazione).» «…si elimina il collegamento delle indennità regionali a quelle parlamentari. Mentre viene tolta l’indicizzazione al costo della vita, solo per tre anni…»

    Decisamente volenterosi e solerti. Chissà come reagirà Monti!
    Ci fossi io… li licenzierei per giusta causa: indegnità e offesa allo Stato.

    Cos’altro dire: Buon Natale e prospero Anno Nuovo.

  2. Pingback: Manovra Monti: la pensione più distante può generare forti problemi #monti #pensioni #manovra #italia « sipronunciaaigor

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...