Manovra Monti: la pensione più distante può generare forti problemi #monti #pensioni #manovra #italia

L’ormai arcinota “Manovra Monti“, come ben si sa, attinge ad ampie mani da quell’enorme bacino di cittadini appartenenti alla classe media e, principalmente, dai redditi derivanti da lavoro dipendente.

Tra le tante misure della manovra vi è quella inerente all’innalzamento dell’età pensionabile ad almeno 67 anni di età e 42 di contributi.

Un paio di premesse, prima del domandone:

  • i ragazzi, oggi, studiano fino a 25/27 per avere lauree e master (se dottorati anche 30 anni)
  • successivamente impiegano 2/3 anni per stabilizzarsi all’interno del mercato del lavoro (e gli stipendi non sono certo da capogiro)
  • i prezzi delle case, quantomeno qui a Milano, sono da far drizzare i capelli
  • il recente aumento delle imposte impoverisce ancor di più il ceto medio
  • le forme di contratto attuali non garantiscono continuità lavorativa per 42 anni filati
  • non si sa cosa accadrà (a livello legislativo) nei prossimi 42 anni e come le leggi incideranno sulle forme pensionistiche (dato e considerato che lo stato si riserva il privilegio di modificare – in questi casi – unilateralmente e senza preavviso il contratto con l’utente finale)

Ci si può chiedere, dunque, perché non ci si riesce ad organizzare per ribellarsi ad una situazione come questa?

Perché i giovani non fanno sciopero e quant’altro?

È presto detto: non se ne può vedere l’utilità materiale in quanto i tempi sono eccessivamente lunghi.

Quando un uomo va in pensione a 60/65 anni e questi ha un figlio verosimilmente in età da matrimonio, con la propria liquidazione potrebbe concorrere ad aiutare il figlio a comprarsi una casa (o a dare una mano per ridurre l’ammontare del mutuo). Con una riforma pensionistica di questa natura, per aiutare con la casa o simile, quando il padre avrà circa 60 anni sarà impossibilitato ad aiutare il figlio che avrà 30 anni, un lavoro che è sempre meno sicuro e stabile. Il figlio, a 30 anni, probabilmente non sarà ancora in grado di permettersi una casa e una famiglia contemporaneamente. Facilmente slitterà ancora più avanti l’uscita di casa, l’età del matrimonio, del primo figlio ecc.

Ovviamente se non si ha una casa, o la possibilità di pagare un affitto e le varie spese, reputo sia un po’ irresponsabile o, quantomeno, difficile pensare ad una famiglia (figuriamoci un figlio…) e la riduzione del numero di nuovi nati porta, come noto, ad una serie di fattori negativi in termini, ovviamente, demografici e, soprattutto, sociali (ricordiamoci, per esempio, che mio fratello ed io, versando i nostri contributi pensionistici, stiamo, de facto, pagando la pensione di mio padre…)

In questa catena possiamo anche aggiungere il fatto che, come sostenuto quando ipotizzavo l’aumento degli affitti (soprattutto in nero), le spese per avere un tetto sopra la testa – di proprietà o meno – sono di una tipologia destinata ad aumentare nel tempo: si pensi ai recenti aumenti in bolletta di luce e gas; all’aumento, negli anni, delle spese di manutenzione di una casa; ecc.

Per quanto riguarda i consumi, poi, non parliamone (basti guardare a quelli che ho ipotizzato come effetti della manovra Monti considerando il prossimo aumento dell’IVA al 23%, i rincari dei carburanti e tutto il resto)…

Secondo il mio punto di vista, quindi, la riforma – necessaria – sull’innalzamento dell’età pensionabile, così come redatta e con queste tempistiche e modalità, non è una buona riforma strutturale, ma mira soltanto allo spostamento di un problema che, nell’immediato, comporterebbe un esborso da parte dello stato. Non si è considerato a sufficienza, a mio avviso, quanto questa inciderà nel momento in cui dovrebbe avvenire la ripresa economica, quindi la tanto agognata crescita possiamo anche salutarla.

Annunci

4 Pensieri su &Idquo;Manovra Monti: la pensione più distante può generare forti problemi #monti #pensioni #manovra #italia

  1. Pingback: Manovra Monti: rigore, equità e crescita. Dove si annida l’equità? – 1 – #monti #manovra #crisi #italia #pensioni #iva #ici « sipronunciaaigor

  2. Pingback: Manovra Monti: aumento dell’età pensionabile fin’oltre i 70 anni #pensioni #pensione « sipronunciaaigor

  3. Pingback: Andrea Riccardi e la politica schifosa nel fuorionda #Riccardi #politica #Severino #Monti « sipronunciaaigor

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...