Sciopero di Internet: com’è andata? #SOPA #PIPA #SOPAStrike #StopSOPA #j18

Ieri, 18 gennaio 2012, c’è stato lo sciopero di internet.

Gli interventi più evidenti sono stati quelli di Wikipedia inglese – che ha aderito integralmente allo sciopero chiudendo per 24 ore – Reddit, Google (per gli internauti americani), Vimeo, Flickr, Mozilla, BoingBoing… (su SopaStrike un elenco più corposo). Si parla di più di 75000 siti che hanno ufficialmente aderito.

Essendo internet, ovviamente, il dato è solo indicativo: possono essere stati 50 in tutto o 150000… Il bello di internet è anche questo, no? Libertà…

Wikipedia blackout

Per curiosità sono andato a vedere le più importanti Wikipedia (quelle a fianco della pallina nella home di wikipedia.org) ed ho scoperto che tre di quelle non hanno aderito allo sciopero mondiale: Cina, Francia e Polonia. Non voglio scendere in dettagli e polemiche (oggi), posto soltanto un’immagine per capire come hanno agito le varie versioni nazionalizzate.

sciopero Wikipedia nelle diverse nazionalizzazioni

sciopero Wikipedia nelle diverse nazionalizzazioni

Le altre azioni online?

Google per gli internauti americani ha creato un doodle ad hoc.

Chi si fosse collegato dagli Stati Uniti a google.com nella giornata di ieri avrebbe visto un bel rettangolone nero inclinato a coprire il classico logo di Google.

Anti-SOPA Google doodle

Anti-SOPA Google doodle

Altri siti (Reddit, Boing Boing ecc.) hanno oscurato la propria pagina con degli errori 503 (temporaneamente non raggiungibile), oppure modificando la propria pagina con schermate nere “alla wikipedia”, oppure come è stato fatto sui vari WordPress che hanno aderito.

WordPress, invece, ha adottato un metodo di oscuramento legato alle “Freshly news”.

Wordpress blackout contro il ddl SOPA

Wordpress blackout contro il ddl SOPA

Sempre WordPress, inoltre, ha dato la possibilità di partecipare alla protesta attraverso i settings nel menù da amministratore (Settings -> Protest SOPA/PIPA) ed il risultato è stato come la mia pagina di ieri, oppure come la pagina attuale (il nastrino – ribbon – in alto a destra, che resterà fino al 23).

sipronunciaaigor protesta contro il SOPA

sipronunciaaigor protesta contro il SOPA

L’Italia ed il “SOPA Strike”

In Italia, purtroppo, non si sono visti, in twitter, hashtag relativi allo sciopero in posizioni elevate. Per l’esattezza non si sono proprio visti. L’incidente della Concordia ha dominato ancora per la giornata di ieri. Comprensibile, forse, ma nemmeno un #j18, #stopsopa o #sopastrike tra i TT (Top Tweets) l’avrei sperato. Nella modalità di filtro “Universale” #STOPSopa era il TT…

Il blog di Beppe Grillo (uno dei più seguiti in Italia), ha messo soltanto un riferimento a Wikipedia inglese sottolineando come gli Stati Uniti stiano andando all’attacco di internet.

Beppe Grillo durante il SOPA Strike

Beppe Grillo durante il SOPA Strike

LegaNerd ha “tenuto aperto” oscurando, però, il proprio logo con una scelta molto simile a quella di Google.

Molti siti di informazione nostrana, comunque, ne hanno ampiamente parlato (Punto Informatico in primis). Più blanda l’informazione dei media tradizionali. Sul Corriere solo un misero articolo (dal titolo particolarmente fazioso). Ai telegiornali non ho sentito nemmeno accennare all’evento, mi hanno detto che ne hanno fatto un rapido servizio su Studio Aperto… peccato che io non lo consideri proprio questo grande TG :p

Purtroppo non ho visto un’ampia partecipazione tra i “big” italiani. Peccato. Secondo me un’occasione sprecata.

Dopo lo sciopero di internet?

Qualcosa è cambiato. Internet ha dimostrato, ancora una volta, di poter cambiare le scelte politiche, economiche e sociali. Fa tenerezza il fatto che governanti ed potenti non abbiano ancora ben chiaro quale sia il vero potenziale della rete (8 milioni hanno cercato informazioni su come contattare i propri rappresentanti al Congresso USA)… beh, meglio per noi 🙂

Per quanto riguarda i decreti legge incriminati:

  • il SOPA è stato, de facto, ritirato e, comunque, molti fautori e molte aziende produttrici hanno ritirato il proprio appoggio al decreto e ai suoi contenuti
  • il PIPA, invece, è ancora un pericolo per tutti noi.

Per quanto riguarda la “nuclear option” del 23 gennaio, cercherò di tenervi informati quanto più possibile.

Una cosa è certa: almeno fino al 23 la protesta prosegue.

— NOTE: —

Quanto prima pubblicherò anche una piccola valanga di link relativi all’iniziativa e ai suoi esiti

Intanto riporto la mail che mi è arrivata poco fa (in quanto aderente all’iniziativa). Mi spiace, ma, non avendo tempo, non posso tradurla ora. Lo farò appena riesco.

Today was nuts, right?

Google launched a petition.  Wikipedia voted to shut itself off.  Senators’ websites went down just from the sheer surge of voters trying to write them.   NYC and SF geeks had protests that packed city blocks.

You made history today: nothing like this has ever happened before.  Tech companies and users teamed up.  Tens of millions of people who make the internet what it is joined together to defend their freedoms.  The free network defended itself.  Whatever you call it, the bottom line is clear: from today forward, it will be much harder to mess up the internet.
The really crazy part?  We might even win.

Approaching Monday’s crucial Senate vote there are now 35 Senators publicly opposing PIPA.  Last week there were 5.   And it just takes just 41 solid “no” votes to permanently stall PIPA (and SOPA) in the Senate.  What seemed like miles away a few weeks ago is now within reach.
But don’t trust predictions.  The forces behind SOPA & PIPA (mostly movie companies) can make small changes to these bills until they know they have the votes to pass.  Members of Congress know SOPA & PIPA are unpopular, but they don’t understand why–so they’re easily duped by superficial changes.  The Senate returns next week, and the next few days are critical.  Here are two things to think about:

1. Plan on calling your Senator every day next week.  Pick up the phone each morning and call your Senators’ offices, until they vote “no” on cloture.  If your site participated today, consider running a “Call the Senate” link all next week.

2. Tomorrow, drop in at your Senators’ district offices.  We don’t have a cool map widget to show you the offices nearest you (we’re too exhausted! any takers?).  So do it the old fashioned way: use Google, or the phonebook to find the address, and just walk in, say you oppose PIPA, and urge the Senator to vote “no” on cloture.  These drop-in visits make our spectacular online protests more tangible and credible.

That’s it for now. Be proud and stay on it!

–Holmes, Tiffiniy, and the whole Fight for the Future team.

___

P.S. Huge credit goes to participants in the 11/16 American Censorship Day protest: Mozilla, 4chan, BoingBoing, Tumblr, TGWTG, and thousands of others.  That’s what got this ball rolling!  Reddit, both the community and the team behind it, you’re amazing.  And of course, thanks to the Wikimedians whose patient and inexorable pursuit of the right answer brought them to take world-changing action. Thanks to David S, David K, Cory D, and E Stark for bold action at critical times.

P.P.S. If you haven’t already, show this video to as many people as you can. It works! http://fightforthefuture.org/pipa/

—UPDATE—

I legislatori Americani fermano il SOPA: http://www.aljazeera.com/news/americas/2012/01/2012120205628662937.html

Prima vittoria intascata. Spero che si tolgano dalla mente l’idea di voler limitare la libertà della rete!!!

Annunci

3 Pensieri su &Idquo;Sciopero di Internet: com’è andata? #SOPA #PIPA #SOPAStrike #StopSOPA #j18

  1. Pingback: Megaupload chiude. Anonymous all’attacco. #anonymous #anon #megaupload #opMegaupload « sipronunciaaigor

  2. Pingback: ACTA: vicini al traguardo della cancellazione? #ACTA #stopACTA #SOPA #PIPA « sipronunciaaigor

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...