ACTA: vicini al traguardo della cancellazione? #ACTA #stopACTA #SOPA #PIPA

Potremmo avvicinarci alle battute finali di una brutta storia che si trascina da troppo tempo: ACTA (il trattato anti contraffazione).

Stop ACTA - cartelli trovati a Milano in zona Corso Como

Stop ACTA - cartelli trovati a Milano in zona Corso Como

Dopo lo stop della Polonia, le scuse dell’ambasciatore sloveno per aver firmato il trattato e aver compiuto il proprio “dovere ufficiale, ma non quello civico”, l’annuncio di voto negativo di una parte dei rappresentanti bulgari e, soprattutto, dopo la scelta tedesca di rimandare le votazioni in materia, ecco i primi interventi di rilievo negli Stati Uniti, ad opera di Darrell Issa, contro ACTA.

ACTA represents as great a threat to an open Internet as SOPA and PIPA and was drafted with even less transparency and input from digital citizens

E ancora

This agreement was negotiated in secret and many of its vague provisions would clearly increase economic uncertainty, while imposing onerous new regulations on job creators, Internet service providers, innovators and individual Americans. As we have learned from the OPEN Act, opening ACTA to taxpayers and stakeholders in Madison will help gather crucial input, while delivering the transparency they deserve.

In sostanza egli sostiene che ACTA ricalchi le due proposte di legge SOPA e PIPA (già bocciate negli USA) e, se possibile, questo sia ancora peggiore in quanto meno trasparente nelle modalità di negoziazione.

Dalla parte dei buoni o, quantomeno, quelli che io reputo “i buoni”, oltre agli stati già citati, va aggiunta anche la Danimarca (in parte), attraverso le scuse pubbliche del ministro del commercio che aveva comunicato dati errati (falsi?) sulla diffusione della pirateria legata al download di file musicali, sostenendo, con dati forniti tre anni prima dalla IFPI (la SIAE danese), che il 95% della musica scaricata fosse illegale, mentre le stime attuali si attestano al di sotto del 50%.

In ultimo sottolineo il fatto che anche l’Italia, nel suo piccolo e lentamente, pare si stia muovendo in una direzione critica nei confronti di ACTA (non è ancora anti-ACTA, ma un passetto in avanti l’ha fatto). La Severino, allineandosi con la controparte tedesca, sostiene che vi sia bisogno di ulteriori approfondimenti per trovare un giusto equilibrio tra le necessità dei produttori e quelle dei netizens ammettendo (giustamente) che riconoscere la “responsabilità civile del provider sarebbe eccessivo“.

La lista dei supporter di ACTA, quindi, si accorcia ancora un po’.

Annunci

3 Pensieri su &Idquo;ACTA: vicini al traguardo della cancellazione? #ACTA #stopACTA #SOPA #PIPA

  1. Pingback: Si pronuncia Aigor: piccole soddisfazioni #sipronunciaaigor « sipronunciaaigor

  2. Pingback: Step by step – Svizzera vs. ACTA #ACTA #svizzera « sipronunciaaigor

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...