Anonymous vs. AVX – trad. ITA #anonymous #anon #avx #opColtan

Non so quanto tempo è che non parlo più di Anonymous (il collettivo hacktivista). Ultimamente non avevano svolto azioni eclatanti.

Anonymous

Anonymous

Oggi, però, su facebook, grazie a Tom’s Hardware Italia, ho letto un comunicato in cui gli Anonymous dichiarano di aver violato i sistemi di AVX (una ditta produttrice di condensatori ed altra componentistica elettrica). AVX sarebbe implicata nell’estrazione illegale di coltan in Congo e di aver contribuito, nei fatti, a distruggere parte della fortesta vergine.

Integrerò quanto prima l’articolo con dettagli tecnici relativi al Coltan.

Come sempre, ecco il testo integrale degli Anonymous e la mia traduzione in italiano.

AVX It’s a big firm wich produce ceramic and tantalum capacitors, connectors, thick and thin film capacitors, resistors and integrated passive components.

AVX was directly involved in Congo war of 1998.
UN accused AVX, and many other firms to be interested in illegal coltan extraction and war in DRC
( Democratic Repubblic of Congo )
Usually Coltan was stealed by war groups from Congo mines and carried out to the firms.
Million of people lost their lives in Congo war, nature was destroied in order to dig coltan and a lots of gorillas were killed.
Unfortunatelly UN decided to abandon the case and never punish the responsibles of the war an nature devastation.

Coltan, and more other minerals, are digged whith bare hands with an exhausting and unsafe work.
Coltan is quite radioactive so miners have terrible illness.
Also a commitee by the english government called RAID collected imputations against TRAXYS and other firms involved in Congo war. Mrs Feeney was an important member of RAID’s committee.
She said that UN received strong pressures from USA and other counrties in order to stop the trial,she also said that the accuses were true.
So,now in 2012 the situation in Congo is not far from 1998. A civil war has grew up in Kivu, east Congo, in 2012 and it’s due to the warlord Mr.Ntaganda formerly involved in 1998 war for coltan. We underline that
Kivu in very rich in coltan mines. So we know that AVX was directly involved in Congo’s
war in 1998 but no one force them to pay for their crimes and in 2012 no one can guarantee that AVX is not taking coltan from Congo’s war areas.

AVX and other involved firms published an ethical code in 2010; they claim that they don’t get tantalium from war areas.
NOW a new civil war is growing up in Congo and is totally hypocrite to share DRC in different areas in order to say that some of these are war free.
AVX, UN trial refused to punish you, but operationgreenrights doesn’t forget.
AVX, is the time to pay for your crimes, the trial is the whole mankind.

Our aim is to controll every single data of the aforementioned database. Ovbiously the Dump is very big, so we invite people and journalist to controll the datas personally. At a first look we notice that the db contain a long list of email contacts from the majors of technology.
This proof that big firms like Microsoft, Siemens, Motorola, etc. are still buying technology from AVX.
Majors, as everyone knows that AVX had been formerly accused by UN, but they are not interested about so they continue to pay AVX in order to produce parts for cellphone, computers etc.
We release the dump of database from www.avx.com so that everyone can investigate in order to proof your misdeeds.

We ask for a new trial by the UN in order to invesitgate AVX’s activities and other major companies in the DRC and in other war areas.
Naturally, the bad working conditions of miners and the respect for the ecosystem should be investigated.
At the moment, Anonymous #Operationgreenrights continues in its effort to sort out the truth about the illegal ore trade.

We are Anonymous.
We are legion.
We don’t forget.
We don’t forgive.
Expect us!

AVX è una grande azienda che produce condensatori, connettori, condensatori a strato sottili e spessi, resistenze e componenti integrati passivi in ceramica e tantalio.

AVX fu direttamente coinvolta nella guerra del Congo del 1998.
Le Nazioni Unite accusarono AVX e molti altri marchi di essere coinvolti nell’estrazione illegale di coltan e nella guerra nella Repubblica Democratica del Congo.
Di norma il coltan veniva depredato dalle miniere del Congo da gruppi di guerrieri e portato alle imprese.
Milioni di persone persero la propria vita nella guerra in Congo, la natura venne distrutta al fine di escavare coltan e molti gorilla furono uccisi.
Sfortunatamente le Nazioni Unite decisero di abbandonare il caso e di non punire mai i responsabili della guerra e della devastazione della natura.

Il coltan e molti altri minerali vengono estratti a mani nude attraverso un lavoro estenuante e pericoloso.
Il coltan è lievemente radioattivo, pertanto i minatori si ammalano in maniera terribile.
Persino un comitato del governo inglese chiamato RAID raccolse capi di imputazione contro TRAXYS ed altre aziende coinvolte nella guerra in Congo. La sig.ra Feeney fu un importante membro del comitato RAID.
Ella disse che le Nazioni Unite ricevettero forti pressioni dagli Stati Uniti d’America ed altri paesi con l’intento di fermare il processo; disse, inoltre, che le accuse erano vere.
Così, ora, nel 2012, la situazione in Congo non è molto distante da quella del 1998. Una guerra civile si è sviluppata a Kivu, est del Congo, nel 2012 ed è dovuta al signore della guerra Ntaganda, precedentemente coinvolto nella guerra per il coltan del 1998. Ci teniamo a sottolineare che Kivu è molto ricca di miniere di coltan. Pertanto noi sappiamo che AVX fu precedentemente coinvolta nella guerra del Congo nel 1998, ma nessuno la obbligò a pagare per i propri crimini e nel 2012 nessuno può garantire che AVX non stia estraendo coltan dalle aree della guerra in Congo.

AVX ed altre aziende coinvolte pubblicarono un codice etico nel 2010; essi sostengono che non estrarranno tantalio da zone di guerra.
Ora una nuova guerra civile si sta sviluppando in Congo ed è assolutamente ipocrita considerare la Repubblica Democratica del Congo come suddivisa in diverse aree così da poter affermare che queste zone sono “war free”.
AVX! il processo delle Nazioni Unite rifiutò di punirvi, ma la operationgreenright [ndf. lett. operazione per i diritti del verde – l’#op di riferimento di Anonymous per questo genere di operazioni] non dimentica.
AVX, è giunto il tempo di pagare per i vostri crimini, il vostro banco di prova è l’intera umanità.

Il nostro obiettivo è controllare ogni singolo dato del suddetto database. Ovviamente il Dump [ndf. l’immagine del database riversata in un singolo file] è molto grande, pertanto invitiamo le persone ed i giornalisti a controllare i dati personalmente. Ad un primo sguardo abbiamo notato che il database contiene una lunga lista di email delle major della tecnologia.
Questo prova che grandi imprese come Microsoft, Siemens, Motorola ecc. stanno continuando a comprare tecnologia da AVX.
Le major, come tutti, sanno che AVX è stata precedentemente accusata dalle Nazioni Unite, ma non ne sono interessate, pertanto continuano a pagare AVX affinché produca componenti per cellulari, computer ecc.
Pubblichiamo il dump del database di http://www.avx.com cosicché ognuno possa trovare le prove delle vostre malefatte.

Chiediamo un nuovo processo da parte delle Nazioni Unite cosicché vengano messe sotto indagine le attività di AVX e delle altre grandi industrie della Repubblica Democratica del Congo e nelle altre zone di guerra.
Naturalmente si dovrà indagare anche sulle cattive condizioni di lavoro dei minatori e sul rispetto dell’ecosistema.
In questo momento l’operazione #Operationgreenrights di Anonymous continua nel suo intento di far emergere la verità circa il commercio minerale illegale.

Siamo Anonymous.
Siamo legione.
Non dimentichiamo.
Non perdoniamo.
Aspettateci.

trad. Fabrizio Di Pietro

Annunci

Un pensiero su &Idquo;Anonymous vs. AVX – trad. ITA #anonymous #anon #avx #opColtan

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...