La differenza tra Noi expat e Voi non expat #Poletti #expat #nonExpat #levatiDaiPiedi

Poletti… Mio buon Giuliano… Le scuse non possono bastare.

E, stavolta, non possono bastare perché quella che hai detto non era una frase preparata, era esattamente il tuo pensiero. Non che io non cambi mai opinione eh?! Ma è estremamente raro che capiti nel giro di una giornata e, guarda caso, dopo essere stato duramente attaccato…

Giuliano Poletti

Giuliano Poletti – fonte: http://www.biennale.coop

Chiaramente non posso non tornare sulle tue improvvide parole sugli italiani all’estero (o expat), visto che faccio parte di quelli che si sono “levati dai piedi”. Dati i francesismi ultimamente utilizzati in politica mi sorprende non siano stati usati termini quali “fuori dalle palle” o “cavàti dai coglioni”. Grazie per avermi risparmiato almeno i turpiloqui.
Stavolta lo faccio in maniera più seria e non parodiando una splendida canzone di Lucio Dalla quale è L’anno che verrà.
Continua a leggere

Caro Poletti ti scrivo #levatiDaiPiedi #Poletti #polettiStaiSereno

In vena polemica con il Sig. Poletti, ieri mi sono dato alla ars parodica e ripropongo un post che ho messo su FB.
Se provate a canticchiarla, rende meglio, secondo me 😀

Caro Poletti ti scrivo,
così mi distraggo un po’.
E siccome son molto lontano,
più forte ti scriverò.

Da quando son partito non ho visto novità:
un governo è finito ormai,
ma qualcosa ancora lì non va.
Continua a leggere

Argomenti nuovi e obiettivi nuovi @sipronunciaaigor #blog #informatica #economia #politica #novità

Ricominciare è sempre difficile: devi ritrovare quel tempo che dedicavi prima al tuo progetto di blogger e che ora hai impiegato in mille altre forme, devi far ripartire una macchina ferma da un anno circa e, soprattutto, devi ritrovare degli argomenti.

Restarting - Schermata da Windows 8.1

Restarting – Schermata da Windows 8.1

S – scrittura, scienza, società…

Confermo la volontà di scrivere di cose personali, di informatica e scienze, di economia, di attualità, ma rinnovo soprattutto l’aspirazione al progetto di informazione e opinione (mia e degli altri). La grafica, per ora, resterà quella di sempre e anche l’impaginazione degli articoli: testo – immagine – testo -> prosegui al resto dell’articolo. Continua a leggere

Suicida a 15 anni per omofobia? No per bullismo #omosessualità #omofobia #suicidio #bullismo

Sono passati pochi giorni dal suicidio del quindicenne (assolutamente anonimo) che si è impiccato di ritorno a casa da scuola.

Quindicenne si suicida impiccandosi: bullismo e omofobia - [La foto è ad un'opera d'arte di Maurizio Cattelan]Quindicenne si suicida impiccandosi: bullismo e omofobia - [La foto è ad un'opera d'arte di Maurizio Cattelan]

Quindicenne si suicida impiccandosi: bullismo e omofobia – [La foto è ad un’opera d’arte di Maurizio Cattelan]

Fior fior di giornali hanno dato la colpa del suicidio all’omofobia dilagante. Può essere, perché no? La morte di un ragazzo di 15 anni, però, certamente non ha una sola spiegazione univoca ed è fondamentale sentire più voci, più opinioni così da crearsene una propria. Continua a leggere

TFA e concorso – parte prima #TFA #concorso

Sto cercando in giro informazioni circa la necessità di aver effettuato il TFA al fine di partecipare al concorso per i docenti il cui bando uscirà il 24 settembre 2012 e, purtroppo, sto trovando informazioni discordanti. Molte voci di corridoio in quanto, di fatto, i requisiti per il concorso non sono ancora noti.

Concorso docenti: il bando esce il 24 settembre 2012

Concorso docenti: il bando esce il 24 settembre 2012

In molti sostengono che sia necessario avere l’abilitazione ottenuta con il TFA, altri non ne parlano, altri ancora sostengono che, invece, il TFA non influisca sull’accesso al concorso. Continua a leggere

Terremoto in Emilia e appelli. Un po’ controcorrente #terremoto #emilia #appello #no2giugno

29 maggio 2012: la terra trema ancora. Dopo il terremoto di Ferrara del 20 maggio che ha devastato e lacerato una parte della nostra bella pianura causando danni e morte, la terra ha deciso di muoversi ancora liberando nuovamente in Emilia la sua naturale energia.

Parmigiano terremotato

Parmigiano terremotato

Le abbiamo sentite anche a Milano le scosse. Quella delle 9 e le due in rapida successione delle 12:56. Continua a leggere

Shouryya Ray risolve Isaac Newton: un piccolo approfondimento. #shouryyaray #newton #fisica

Ho letto un articolo su Leggo stamattina e ho voluto approfondire (il Corriere non è stato sufficiente). Parlano di un certo Shouryya Ray che si è messo lì e ha risolto un problema posto nientemeno che dal grande Newton.

Lo so che spesso, quando inizio a scrivere, uno si chiede: ma a me che me ne frega? Cosa mi cambierà nella vita di tutti i giorni?

Angry Birds Seasons - Android

Angry Birds Seasons – Android

Niente, vi dico già che non vi cambierà nulla nell’immediato, però la notizia spero vi possa interessare. Già, perché Shouryya Ray non è né un fisico, né un matematico qualunque, né un ricercatore pluridecorato con cattedre universitarie o simili. Il solutore del problema di Newton ha 16 anni. Continua a leggere

Non sono un giornale! La cassazione “libera” i Blog #cassazione #blog #giornale

I blog non sono un prodotto editoriale e dunque non sono stampa clandestina

Finalmente una prima risposta (motivo per cui toglierò il disclaimer dal mio “Chi sono?“) alla questione blog-giornali.

Il caso da cui si parte è quello di http://www.accadeinsicilia.it che è stato chiuso nel 2008 in quanto accusato di stampa clandestina (reato che non si sentiva da trent’anni). Continua a leggere

E-book e libri digitali: Microsoft si allea con Nook #microsoft #nook #ebook

Microsoft sigla un’alleanza con il principale competitor fisico di Amazon, ovvero Barnes&Noble (catena di librerie statunitense). La catena è grande; molto molto grande. Per avere un’idea è sufficiente evidenziare come alcune librerie abbiano all’interno degli Starbucks.

Nook - immagine di Barnes&Noble [Fonte: http://www.barnesandnoble.com/p/nook-simple-touch-with-glowlight-barnes-noble/1108046469?ean=9781400501717]

Nook - immagine di Barnes&Noble (Fonte: Barnes&Noble)

Dopo il flop dell’interessante prototipo targato Microsoft (Microsoft Courier),  il gigante di Redmond tenta l’ingresso nel campo degli e-book attraverso un investimento da 300 milioni di dollari mettendo sul piatto il 17% circa delle quote relativamente ai Nook (gli e-book di Barnes&Noble) – per l’esattezza il 17,6% della società che nascerà dalla partnership. Continua a leggere