Grazie del pesce #grazie

Wow! Ho riletto un po’ di pagine del blog e una delle prime parole che mi è venuta in mente è stata: grazie.


Che tuffo nella memoria! Mi fa rivalutare l’idea del diario quotidiano e ne intuisco maggiormente il senso. Certo, sono malato di protagonismo e so che non riuscirei mai a scrivere ad un pubblico inesistente, quindi il diario cartaceo, con tanto di lucchetto e riposto in posizione remota e inaccessibile, continua a non fare decisamente per me.
Continua a leggere

Buon Ferragosto, ancora una volta, stavolta nel 2012 :) #ferragosto #ferragosto2012 #numeri

366 giorni. L’ultima volta che vi ho augurato Buon ferragosto ero al post numero 99.

Ai tempi cominciavo a parlare di crisi economica e vi ponevo le prime domande: cosa farete, cosa organizzava il vostro comune ecc. Continua a leggere

Nuove prove sociali? #blog #prove

Prove social. Il prossimo post sarà una prova “social” e “web” per vedere l’effetto che fa un post che non sarà contestualizzato nel blog, o quantomeno non lo sarà del tutto, e, soprattutto, si allontanerà molto dallo stile del blog.

In parte, comunque, potremo ancora considerarlo “in topic” poiché ho postato diversi brani musicali negli anni e fatto molteplici citazioni.

A breve, appena riesco a raggruppare meglio i dati e a fare qualche grafico, riporto anche alcuni dati sull’esperimento legato a SEO e reblog.

I fatti miei – numero 1 #vita #reallife

Non scrivo da un po’ di tempo. Da…? Da un meraviglioso week-end di inizio giugno di cui ero tentato di fare una serie di post, ma che ho voluto tenere per me e i miei compagni di avventura. Non tutto vuoi/puoi condividere online. Un po’ per rispetto verso gli altri (alla fin fine è giusto che tutti siano d’accordo sulla pubblicazione online di eventi e foto), un po’ per gelosia verso il ricordo (consiglio vivamente la lettura di entrambi gli articoli di slimson sul suo blog riguardanti la memoria e spero in un suo prosieguo nella disamina dell’argomento).

(appena posso metto anche l’immagine :))

Per una delle poche volte voglio usare il mio blog come “personal blog”. Parlare di me. Pensare a me stesso. Credo faccia bene o, quantomeno, un po’ me ne sto convincendo e così mi dicono vada fatto un po’. Continua a leggere

Non sono un giornale! La cassazione “libera” i Blog #cassazione #blog #giornale

I blog non sono un prodotto editoriale e dunque non sono stampa clandestina

Finalmente una prima risposta (motivo per cui toglierò il disclaimer dal mio “Chi sono?“) alla questione blog-giornali.

Il caso da cui si parte è quello di http://www.accadeinsicilia.it che è stato chiuso nel 2008 in quanto accusato di stampa clandestina (reato che non si sentiva da trent’anni). Continua a leggere

Legge anti-blog: anche i tecnici vogliono chiudere il web #intercettazioni #legge #severino #fornero

E rieccoci. Maccheppalle! L’abominevole e ignominiosa norma anti-blog (o ammazza blog, come la chiamano alcuni giornali), è tornata.

Torna la censura ai blog?

Torna la censura ai blog?

Sembra Carramba che Sfiga, il nuovo programma condotto da Giorgio Napolitano che vede come special guest di questa settimana la Severino, il Ministro della Giustizia (o dell’ingiustizia?).

L’ospite da 7 milioni di euro ha ben pensato di reintrodurre nelle sue mirabolanti proposte di legge la norma anti-blog già sconfitta ai tempi della chiusura/oscuramento/messaggio di Wikipedia in seguito alla proposta della cosiddetta legge-bavaglio. Continua a leggere

Si pronuncia Aigor: piccole soddisfazioni #sipronunciaaigor

Piccole soddisfazioni… piccoli momenti di autocompiacimento. Ogni tanto ci vogliono.

Ieri (giorno di Pesce d’aprile) ho effettuato su Google la ricerca “si pronuncia aigor” per vedere se, per sbaglio, fosse cambiato qualcosa a questo caro buon vecchio blog rispetto al SEO e al posizionamento sui motori di ricerca. Niente pesce d’aprile da parte di Big G. per me, anzi: una piacevole sorpresa.

Si pronuncia Aigor - 5° in classifica

Si pronuncia Aigor - 5° in classifica

Tripudio e gaudio, come da immagine, sono prima di wikiquote. Ben lungi da una prima posizione o da un video su youtube, ma sono comunque prima di wikiquote🙂. Non che la quinta posizione generi traffico (parliamo di meno dell’5% dei click per chi è al 5° posto, nel mio caso ridotta tantissimo per via di addirittura due video a creare un “muro” tra le prime due posizioni ed il blog), però mi fa piacere essere in prima pagina… Continua a leggere

Ora basta! Politica, a noi due! #politica #monti #celenza #celenzavalfortore #candidato #sindaco

In questi ultimi quattro giorni non ho postato nulla, stavo rileggendo i vari articoli che ho pubblicato sul mio blog legati all’economia e alla politica del nostro Bel Paese.

Le diverse manovre di aumento iva, di pensioni, di mercato del lavoro avanzate dall’attuale governo capitanato dal sig. Monti da un lato e l’assurda intesa sulla proposta di legge elettorale dall’altro, mi hanno risvegliato un po’ di quel dovuto senso civico che ogni buon cittadino dovrebbe avere.

Celenza Valfortore - Copyright Smerlock - Fonte: Flickr

Celenza Valfortore - Copyright Smerlock - Fonte: Flickr

Starsene seduti sulla poltrona di casa a guardare la tv o davanti ad un computer a scrivere articoli di informatica, economia, politica e vita privata, non è sufficiente. Ad un certo punto bisogna alzarsi, uscire dalle quattro mura di casa (dopo essersi, ovviamente, lavati e vestiti) e partecipare attivamente alla vita democratica della propria nazione, seppur partendo dalle piccole istanze. Continua a leggere

Pause e novità: nuovi autori per il blog #wordpress #blog #sipronunciaaigor #autori #novità

Dopo un primo mese “da paura”, in proporzione ai mesi precedenti, sotto l’aspetto delle visite e dell’impegno nel blog (più di 6000 visitatori solo in gennaio quadruplicando, in un mese, le visite medie giornaliere), ho avuto bisogno di fermarmi un momento e capire cosa fare in ordine di priorità rispetto ai buoni propositi di inizio anno.

L’impegno per il blog è diventato, lo scorso mese, al limite dell’ingestibile, tanto da non pubblicare quasi mai di sabato e domenica per riuscire  a portarmi avanti con i post della settimana e considerato che, per ora, il blog non mi fa mangiare, ho capito che devo provare prima un’altra via legata all’incremento degli autori e a collaborazioni con altri blog. A seguito di queste collaborazioni reputo che ci potrà essere un ulteriore incremento della qualità del blog e, di conseguenza, delle visite. Questo consentirebbe di poter inserire un banner pubblicitario i cui introiti verrebbero divisi proporzionalmente tra gli autori. In definitiva credo che, almeno nel breve periodo, non mangerò ancora col blog (nemmeno un pezzetto di pane, mi sa)🙂.

Date tutte queste speculazioni, mi sono preso (e mi sto prendendo) alcuni giorni per riorganizzarmi mentalmente e capire come ripartire a pieno ritmo (verso marzo) per migliorare i risultati di gennaio e per rendere pian piano il blog un punto di riferimento per le informazioni e le opinioni.

Continua a leggere