PM10 a Milano: traffico + riscaldamenti + aziende… #pm10 #milano #riscaldamenti #inquinamento #traffico

Eccoci alla resa dei conti di quanto attendevamo da un paio di giorni (cioè da quando hanno acceso i caloriferi): com’è la situazione del PM10 a Milano dopo che sono stati accesi i riscaldamenti, il traffico è quello di tutti i giorni, le aziende lavorano a regime ecc.?

Cosa abbiamo respirato ieri?

Dando un’occhiata ai dati relativi al PM10 (il limite massimo è sempre 50 microgrammi, non l’hanno ancora cambiato) nelle solite centraline che prendo come riferimento da ormai quasi un annetto, si può dire che ieri abbiamo respirato dell’aria accettabile (ovvero con i parametri sotto i limiti):

  • Arese: 39
  • Limito di Pioltello: 34
  • Milano (Città studi): 48
  • Milano (Senato): 45
  • Milano (Verziere): 41
  • Monza (Machiavelli): 40
  • Vimercate: 35

Inaspettatamente dati peggiori li ho trovati riferendomi a domenica (16/10/2011), quando il traffico è minore, parte delle aziende chiuse ecc… Continua a leggere

Annunci

PM10 a Milano dopo l’accensione dei termosifoni #pm10 #milano #riscaldamenti #inquinamento

Questa la situazione del PM10 del 15/10/2011, giorno in cui hanno acceso i termosifoni a Milano.

Come si nota non sono stati superati i limiti:

  • Arese: 26 (+4)
  • Limito di Pioltello: 27 (+4)
  • Milano (Città studi): 31 (+9)
  • Milano (Senato): 32 (+3)
  • Milano (Verziere): 29 (-1)
  • Monza (Machiavelli): 27 (-4)
  • Vimercate: 25 (+1)

C’è stato un lieve aumento generale, ma niente di preoccupante. Martedì aggiornerò nuovamente la situazione PM10 così da riportare i dati con la presenza del normale traffico settimanale.

PM10 a Milano aggiornamento flash. E oggi partono i riscaldamenti #pm10 #milano #riscaldamenti #inquinamento

Rapidissimo update sulla situazione del PM10 con i dati del 14/10/2011.

Dati confortanti, oggi, in quanto il PM10 resta ampiamente sotto la soglia:

  • Arese: 22
  • Limito di Pioltello: 23
  • Milano (Città studi): 22
  • Milano (Senato): 29
  • Milano (Verziere): 30
  • Monza (Machiavelli): 31
  • Vimercate: 24

Oggi (15/10/2011), invece, a Milano si accendono i riscaldamenti e sarà interessante vedere i dati del PM10 nei prossimi giorni in quanto, leggendo qua e là, ho trovato che i riscaldamenti incidono per il 24% sulle polveri sottili e quest vuol dire che, accendendo i riscaldamenti, giornate come quella di ieri sarebbero, in alcune zone, sul limite di superamento della soglia.

PM10 a Milano: un triste inverno 2011/2012 #pm10 #milano #inquinamento #pisapia

A volte ritornano, come il titolo di un film, mi pare…

Cominciamo col dire che la situazione PM10 e inquinamento va male (l’ottimismo è il profumo della vita) – ricordo che il limite è 50 – la situazione di ieri (sito ARPA), infatti, evidenzia come l’effetto del vento della scorsa settimana sia completamente svanito e l’area milanese (e Monza) sia oltre il limite:

  • Arese: 43
  • Limito di Pioltello: 46
  • Milano (Città studi): 81
  • Milano (Senato): 82
  • Milano (Verziere): 76
  • Monza (Machiavelli): 65
  • Vimercate: 47

Ma stavolta sto facendo un lavoretto in più, sto scaricando e vedendo i dati storici del PM10 dell’ultimo anno (attraverso il modulo di ricerca nell’archivio storico dell’ARPA). Se mai vi venisse in mente di scaricarli sappiate che vi arriveranno via mail dopo qualche minuto dalla richiesta e in allegato ci sarà uno zip con due file csv al suo interno. A prima vista sono rognosi: uno è la legenda, l’altro i dati per la centralina richiesta. Quello dei dati consta di tre colonne: codice centralina; data e ora della rilevazione; quantità in microgrammi di polveri sottili tipo PM10 rilevata.

Di seguito riporto le note presenti ad oggi nella pagina di ricerca:

I dati presenti in questo archivio relativi agli ultimi 3-6 mesi (dati realtime), contengono ancora valori incerti che possono subire modifiche da parte degli operatori delle reti (invalidazione manuale).

Il processo di validazione dei dati prevede una fase di valutazione finale che si conclude entro il 30.3 dell’anno successivo a quello di misura. Pertanto, precedentemente a tale data, i dati devono considerarsi non definitivi.

I dati richiesti verranno compressi e inviati tramite mail all’indirizzo indicato nella form di richiesta.

Tutte le concentrazioni di PM10 scaricabili dal sito sono quelle del SM2005

Avviso: dal giorno 08/06/2009 i dati scaricabili sono normalizzati secondo fattori di conversione calcolati in condizioni standard (20°C – 101.3 kPa)

Premesso, quindi, che i dati possono essere modificati a mano dagli operatori, sostanzialmente, in qualunque momento – avendo 3-6 mesi per farlo – questo è il primo dei grafici risultanti dallo storico e si riferisce all’annata che va dal 09/10/2010 al 09/10/2011 nella centralina di Milano Città Studi.

Dati storici PM10 centralina Milano Città Studi

Dati storici PM10 centralina Milano Città Studi

Volendo potete scaricarvi il file xlsx che ho ricavato. Per l’elaborazione (soprattutto per il grafico) ho eseguito una piccola modifica sui dati portando i dati “non pervenuti” (inizialmente indicati con -999) a 0. Nel foglio 2 si trovano, comunque, i dati originali (PM10 Milano Città Studi – ottobre 2010/ottobre 2011).

A tutto ciò possiamo tranquillamente aggiungere il fatto che, in seguito dell’aumento del biglietto dell’autobus dell’ATM a 1,50€, la gente sta usando molto meno i mezzi pubblici (6 milioni invece di 7,3 milioni: 1300000 biglietti venduti in meno rispetto a settembre dello scorso anno, circa il 15% in meno).

Cambiano le giunte (prima Moratti, ora Pisapia), ma la danza della pioggia resta sempre la stessa, nonché il metodo migliore per sonfiggere PM10 ed inquinamento. Diventerà una tradizione come la Madonnina o come la Veneranda Fabbrica del Duomo.

L’esito della partita Politica vs. Ambiente si può trarre definitivamente dichiarando sconfitta la politica per manifesta inferiorità.

PM10 a Milano: aggiornamento flash (#pm10 #milano #inquinamento)

Brevissimo aggiornamento (vedere sempre il sito ARPA) circa la situazione PM10 a Milano: ieri Milano Verziere e Milano Senato sono riuscite  a superare i 50 microgrammi.

Milano (Verziere): 55

Milano (Senato): 53

Qualcosina si potrebbe fare, no? Vorrei far notare che i 35 giorni di supero della soglia di polveri (PM10) inquinanti consentiti dall’unione europea, per quest’anno, ce li siamo già fumati.

PM10 Milano: sotto i limiti. Grazie pioggia (#pm10 #inquinamento #milano)

Confermo definitivamente quanto pensavo ieri e nei giorni precedenti: solo la pioggia ci ha salvato.

Andando a dare anche oggi un’occhiata al sito dell’ARPA, riferendosi al 16 febbraio, riporto le quantità di PM10 dell’aria:

  • Arese: 10 (-24)
  • Limito di Pioltello: 11 (-66)
  • Milano (Città studi): 18 (-56)
  • Milano (Senato): 22 (-70)
  • Milano (Verziere): 26 (-53)
  • Monza (Machiavelli): nd
  • Vimercate: 11 (-29)

Meteo vs. Politica: 1 – 0

Tiriamo avanti…

PM10 a Milano: finalmente si scende? (#pm10 #inquinamento #milano)

Finalmente è stata effettuata l’unica manovra politica di cui si è in grado in Italia per abbattere le polveri sottili: aspettare la pioggia.

Andando a dare un’occhiata al sito dell’ARPA con riferimento alla situazione del 15 febbraio (ieri) si vede come solo la pioggia sia in grado di ridurre la quantità di inquinanti dell’aria:

  • Arese: 34 (-33)
  • Limito di Pioltello: 77 (-45)
  • Milano (Città studi): 74 (-43)
  • Milano (Senato): 92 (-61)
  • Milano (Verziere): 79 (-58)
  • Monza (Machiavelli): 57 (-92)
  • Vimercate: 40 (-33)

E come sempre mi domando: ma non si riesce proprio a fare una bella legge (senza ricorrere ad inutili palliativi) e farla rispettare?

Intanto complimenti per l’efficacia della danza della pioggia 🙂

PM10 Milano: domenica ampiamente sopra i limiti (#blocco #inquinamento #milano #pm10)

Non c’è molto da fare: i dati di questa domenica sono molto poco confortanti (li prendo dal sito dell’ARPA trascrivendone un paio visto che non lo vedo richiamabile via link). Ricordo che il limite è a 50 microgrammi:

  • Arese: 77
  • Limito di Pioltello: 122
  • Milano (Città studi): 117
  • Milano (Senato): 153
  • Milano (Verziere): 137
  • Monza (Machiavelli): 149
  • Vimercate: 73

Quando si comincia a fare qualcosa di serio???

PM10 a Milano – niente blocco per me: scappo (#pm10 #milano #inquinamento #blocco)

Questa domenica sì alle auto, niente blocco a Milano.

Introducono delle nuove misure (comunque insufficienti), ma lasciano  circolare – quasi – liberamente le macchine.

Come detto nel precedente post: o si confiscano i mezzi, o la gente se ne fregherà comunque. Pur riducendo da 20° a 19° il riscaldamento e pur riducendone il numero di ore giornaliere da 14 a 13, sono convinto che la situazione non potrà cambiare (sia di esempio la prima domenica a piedi).

Servono misure drastiche ed impopolari:

  • il riscaldamento si accende a metà novembre e si spegne a metà marzo. E se ho freddo? Signori, vi svelo un segreto, ho la soluzione: TI COPRI!!! Un maglioncino di lana non lo si rifiuta a nessuno e, guarda caso, neppure una copertina in più sul letto!
  • vuoi comprare un’automobile? Bravo, ottimo. Nella stragrande maggioranza dei casi è utile. Ma sappi che se entri in città (non solo area Ecopass) e sei da solo in macchina pagherai una bella tassa di ingresso (non 2€… diciamo 20?). Io comune, nel frattempo, faccio una bella serie di silos in cui (se hai il biglietto dei mezzi pubblici o l’abbonamento) puoi gratuitamente depositare il tuo mezzo. La zona dei silos, ovviamente, dovrà essere circondata da una quantità enorme di alberi… In concomitanza di questi silos dovranno esserci la maggior parte dei servizi pubblici della città (metropolitane, filobus, autobus, tram, BICICLETTE e chi più ne ha più ne metta). Molti, molti silos… entrano più di un milione di auto ogni giorno: facciamo due conti.
  • hai un’azienda (piccola o grande che sia) che la sera è chiusa? Se passa una qualunque forza dell’ordine lì davanti e, viste le luci accese, appura che all’interno non c’è nessuno… una bella multina ed una bella diffida. Alla decima in un anno scatta la sanzione pesante.
  • e tutte le aziende che producono quei bei (enormi) fumi che si vedono la mattina? Un controllo se stanno entro i limiti di legge. Sei fuori? Hai tempo 30 giorni, poi? Multa galattica e CHIUDI. Stop. Non hai più possibilità di aprire una società.
  • Ah, deroghe giusto per ambulanze ed emergenze che metto a rischio la vita di qualcuno, altrimenti? Mi spiace, allo stadio ci vai a piedi o con i mezzi.

Per queste ragioni non verrò mai eletto sindaco 🙂

Ovviamente, in alcuni casi, sono esagerazioni, ma se ognuno non si mette una mano sul cuore, fra un po’ ce lo lasciamo giù tutti.

Intanto ieri sono scappato da Milano con il solito treno lento, malridotto e puzzolente. Ma cambiare un po’ la mentalità anche là in alto, no eh?