La bolla informativa – parte 1/? #bolla #bollainformativa #facebook

Con oggi voglio cominciare un piccolo set di post tipo “editoriali”, che trattano principalmente della politica italiana, europea e mondiale e di un po’ di aspetti “social”. Sarò odioso in talune parti quindi, se volete, potete insultarmi garbatamente nei commenti. Ovviamente c’è un fine :p

Referendum costituzionale 4 dicembre: no 59.11%, sì 40.89%

Referendum costituzionale 4 dicembre: no 59.11%, sì 40.89%

Un giugno di brexit che ha portato anche l’Europa dei piani alti a prendere coscienza del fatto che qualcosa non andasse. Continua a leggere

IVA al 22% dal 1° luglio 2013? PAZZI! #iva #iva22 #luglio #governo #malgoverno #governoletta

Ci risiamo! L’idea è quella di innalzare l’IVA di un punto percentuale e il fine ultimo è sempre quello di fare cassa.

Pressione fiscale insopportabile [fonte: http://www.lindipendenza.com/confcommercio-pressione-fiscale-al-55-e-il-record-mondiale/]

Pressione fiscale insopportabile [fonte: L’Indipendenza]

Il danno principale di un’operazione di innalzamento dell’IVA, non smetterò mai di ripeterlo, è sempre al consumatore finale che, di fatto, subisce una pressione fiscale sempre maggiore e indistinta (l’IVA, ricordo, è un tipo di tassazione lineare) in quanto l’IVA si applica alla quasi totalità dei prodotti/beni di consumo (ricordo, per correttezza, che l’aliquota varia in base alla tipologia di prodotto… latte e pane, per fare un esempio, sono soggetti al 4% e non al 21%). Continua a leggere

Berlusconi candidato premier 2013? #berlusconi #lavoro #economia #politica #avolteritornano

Berlusconi potrebbe rientrare attivamente in politica. A volte ritornano.

Trollface

Trollface

Berlusconi candidato a Presidente del Consiglio per le elezioni di maggio 2013? Potrebbe essere. Continua a leggere

Il rigore da solo non basta ad uscire dalla crisi. L’esempio dell’Olanda #olanda #austerity #crisi

In questi mese abbiamo sentito parlare spessissimo di austerity o meglio, in Italia, di rigore.

Il rigore, insieme all’equità e alla crescita, sono i cavalli di battaglia (un po’ azzoppati) del sig. Monti e del suo governo. Questo meraviglioso rigore richiesto (imposto) dalla Germania di Angela Merkel è, infatti, uno dei punti che ci “chiede l’Europa” al fine di rientrare nei parametri del trattato di Maastricht (rapporto deficit/PIL non maggiore al 3%).

Austerity: il rigore non è sufficiente a salvare gli stati dalla crisi

Il rigore non è sufficiente a salvare gli stati dalla crisi

Notizia di oggi è il probabile fallimento del governo olandese di Mark Rutte che avvierebbe l’Olanda a nuove elezioni e al concreto rischio di perdita del prestigioso titolo della tripla A da parte delle agenzie di rating. Continua a leggere

Governo Monti: dottorandi in rivolta dopo i tagli alla ricerca #monti #ricerca #tagli

A seguito delle decisioni del governo riguardo all’applicazione delle tasse ai dottorati di ricerca, per l’esattezza l’applicazione dell’IRPEF alla parte eccedente gli 11500€ delle loro borse di studio, ecco spuntare il primo sit-in davanti a Montecitorio.

Tagli alla ricerca

Tagli alla ricerca

Tra i più colpiti, come asserisce il Corsera, vi sarebbero gli specializzandi in medicina.

Continua a leggere

Prima lettera aperta al Sig. Monti #monti #governo

Egr. Sig. Monti,

mi trovo a scriverLe questa lettera aperta da questo piccolo blog. Quasi certamente Lei non la leggerà nemmeno e, molto probabilmente, molto poco potrà fare una lettera da un blog e non da una di quelle prestigiose testate alla “Corriere della Sera” o alla “La Repubblica” su cui Lei e tanti altri illustri nomi scrivete.

Sono un cittadino, uno come tanti altri 59 milioni e passa. Le scrivo questa lettera aperta per interrogarLa (sì, ogni tanto capita anche ai professori…) circa le scelte che Lei sta intraprendendo.

Da qesto blog ho più volte scritto contro le scelte effettuate da questo governo da Lei presieduto ed ogni volta ho motivato le mie posizioni. Ultimamente, però, le mie posizioni di contrasto si stanno facendo più estreme. Vede, il popolo italiano è un popolo magnifico sotto molti aspetti e certamente più elevato di altri in termini intellettivi. Questa sua, mi passi il termine, “superiorità” la dimostra giornalmente da decine e decine di anni, sopportando con estrema pazienza ogni sorta di angheria e di richiesta imposta dai governanti. Nonostante tutto siamo una delle 8 potenze mondiali e questo, mi consenta di dirlo, grazie soprattutto alla capacità del popolo italiano e non certo dei suoi governanti che hanno dimostrato, invece, grandi incapacità e inadeguatezze. Continua a leggere

Manovra Monti: tagli alla ricerca – tassazione #monti #ricerca #tagli #tasse

Torno nuovamente sui tagli alla ricerca previsti dal maxi-emendamento al Decreto Legge fiscale in analisi in parlamento.

Leggo sul Corriere un articolo che parla della posizione dei ricercatori a seguito della decisione, da parte del governo, di introdurre la tassazione dell’IRPEF anche per i ricercatori (oggi esenti).

Tasse sulle borse per dottorato di ricerca

Tasse sulle borse per dottorato di ricerca

Lo stato attuale dei ricercatori è il seguente: in questo momento chi riceve la borsa di studio per il dottorato di ricerca non sta pagando le tasse su quanto percepisce dal proprio lavoro.

Dall’articolo evinciamo che la borsa di studio per il dottorato di ricerca, in Trentino, è di 13638,48€ all’anno che, con un rapido calcolo, ci porta a 1136,54€ al mese per 12 mesi. Siamo obiettivi: non è tanto, anzi… [UPDATE: Alessio, nei commenti, specifica che il contributo INPS viene versato, pertanto ai conti andranno tolti un’altra cinquantina di euro] Continua a leggere

Fondo Monetario Internazionale: troppi anziani #FMI #anziani #pensioni

3 anni in più incrementeranno del 50% i costi del welfare. Il Fondo Monetario Internazionale (FMI) scopre che l’età media della popolazione mondiale aumenta e che gli anziani costano agli stati per quanto, a onor del vero, l’FMI sottolinea come l’allungamento della vita è una condizione desiderabile che ha aumentato il benessere personale (gazie per averci illuminato su quest’aspetto).

FMI - Fondo Monetario Internazionale

FMI - Fondo Monetario Internazionale

Settimana prossima l’FMI presenterà a Washington il suo rapporto di stabilità finanziaria globale (Global Financial Stability Report) in cui si legge la scoperta degli insigni economisti che lavorano nella prestigiosa struttura: le persone vivono più a lungo, pertanto si pagano più a lungo le pensioni e, di conseguenza, aumentano i costi del welfare. Nel 2050 si vivrà, in media, 3 anni più a lungo e questo aumenterà la spesa sociale del 50%. Continua a leggere

Governo Monti: i tagli alla ricerca #Monti #governo #Hack #ricerca #ricercatori

Leggo Leggo. Nel senso che la mattina, recandomi a piedi dal mio cliente, prendo davanti ad uno dei Bar subito dopo P.zza Leonardo Da Vinci il giornale gratuito Leggo e do una rapida occhiata ai titoli. Se qualcosa mi interessa, approfondisco.

Oggi mi ha colpito un trafiletto nella spalla sinistra in prima pagina che titolava così:

Margherita Hack “Paradossale il taglio dei fondi alla ricerca”

Fonte: Leggo – The social press – mercoledì 04/04/2012 – ed. Milano

Ricerca scientifica - Compound microscope John Cuff - 1750 - tratta da Wikipedia

Ricerca scientifica - Compound microscope John Cuff - 1750 - tratta da Wikipedia

La mia espressione è dev’essere stata qualcosa a metà tra queste due: ?_? e O_O. Continua a leggere